Gesù è accoglienza. Il Vescovo incontra i giovani della Vicaria Nord

Con la riflessione del nostro arcivescovo su: “Gesù è accoglienza” che ha visto come figura centrale Zaccheo, si è concluso il nostro itinerario con i giovani verso il Natale.

L’ultima vicaria incontrata è stata quella Nord con la partecipazione dei giovani delle Parrocchie della Beata Vergine Maria, san Guglielmo e Pellegrino, Sacro Cuore, Spirito Santo e San Filippo Neri.

“Maestro, volevo vederti a tutti i costi…
e ho scoperto di essere visto in anticipo da te.

Mons. Vincenzo Pelvi

Il nostro Vescovo ci ha consegnato 3 parole, nella sua semplice e profonda riflessione:

  1. Dio si ricorda di te. Gesù chiama per nome proprio lui, Zaccheo, il peccatore. E il significato del suo nome è proprio: “Dio si ricorda”. perchè Lui non ci perde mai di vista. 
  2. Cerca di vedere il Signore. Zaccheo scopre chi é Gesù non quando guarda Gesù, ma quando viene guardato da Lui. Gesù è Colui che ci parla con lo sguardo prima ancora che noi guardiamo Lui.
  3. Gesù viene a casa tua. Dio deve cercarmi. Dio deve venire. Zaccheo, quando rientra a casa sua, lo fa da persona amata Zaccheo. E questo amore gli permette di scoprire la gente più vicina a lui fino a donargli qualcosa. 

Accogliamo, a poche ore dal Natale, l’invito di Mons. Pelvi: “Che il Signore possa nascere in ogni abitazione… anche nella nostra!”