Sabato. Settimana vocazionale 2021

“A tu per tu con la Parola”

📖 Mettiti comodo senza distrarti, prendi la Bibbia e il brano di Atti al capitolo 6, versetti 1-6

💭 La situazione della comunità di Gerusalemme ci fa pensare che anche oggi rischiamo di sentirci al sicuro nelle mega-comunità e siamo poco spinti a favorire la formazione di nuove chiese locali. Molti responsabili delle comunità hanno difficoltà a delegare, se non per compiti poco rilevanti, anche quando sono circondati da persone piene di fede e di Spirito Santo che potrebbero essere utilizzate per fondare nuove chiese locali.

È bello stare insieme in una comunità numerosa e si possono fare tante cose utili e interessanti, ma a volte la situazione diventa ingestibile e non tutti i credenti possono essere seguiti adeguatamente. Ci sono comunque esempi di chiese grandi che funzionano bene ma dobbiamo chiederci se anche oggi in molti casi la migliore strategia non sia quella di favorire l’espansione attraverso lo sviluppo dei doni in comunità più piccole e più semplici da gestire.

Che Dio ci dia la saggezza di non essere accentratori, imparando a fidarci degli altri non solo affidando loro qualche compitino ma aiutandoli a sviluppare le capacità che Dio ha donato loro affinché possano portare avanti essi stessi la testimonianza affinché la staffetta dei servitori di Dio continui fino al ritorno di Gesù Cristo.

🎵 https://youtu.be/a1KYaoMsTWE

🛐 Prega una decina del Rosario

Una parola per te:

Buonanotte con la parola:

“A tu per tu con Dio”

Inizio questo momento facendomi il segno della croce, lentamente e consapevolmente

✅Ascolto e prego con questo canto
🎵 https://www.youtube.com/watch?v=EUG6KnGxpcc

✅ La parola che oggi ci è stata consegnata è CHIESA.

Mi chiedo: Cosa penso della Chiesa? Mi sento parte integrante di essa? Mi vergogno di essere cristiano?

✅ Affido al Signore la Chiesa, la Diocesi, la parrocchia, la famiglia (piccola chiesa domestica)